Barale su Prospettiva Livorno: “Una squadra che ha fatto un ottimo lavoro”

La candidata sindaco ha partecipato alla presentazione del programma

Valentina Barale e Carlo Mazzerbo di Prospettiva Livorno
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Riportiamo di seguito il punto di vista della candidata a sindaco per Livorno Valentina Barale sulla presentazione del programma di Prospettiva Livorno del candidato a sindaco per Livorno Carlo Mazzerbo che si è svolta giovedì 21 marzo al Nuovo Teatro delle Commedie.

“Giovedì scorso – scrive Barale – abbiamo partecipato alla presentazione del Programma di Prospettiva Livorno. In seguito abbiamo avuto la curiosità di andare a leggerlo nel dettaglio, visto che è stato pubblicato.
A nostro avviso Carlo Mazzerbo e la sua squadra hanno fatto un ottimo lavoro, sottolineando in modo innovativo temi che ci uniscono: la partecipazione, la cura del territorio e dei quartieri, il coinvolgimento dei soggetti del terzo settore, del mondo associativo e del volontariato nella cura della città.

Hanno lavorato sulla possibilità di delegare ai territori e ai quartieri un pezzo importante di risorse e potere, in modo da rendere concreta e fattiva la partecipazione. Diremmo addio ai consigli di zona fuffa messi su ad arte dall’attuale amministrazione, per avere invece degli organismi che realmente possano fare da collettore di idee e proposte dei cittadini e delle cittadine. Potremmo avere un bilancio partecipato che fornisca risorse reali ai territori per non limitarsi a proporre, ma concretamente realizzare le idee. Finalmente un’amministrazione che non accentra potere, ma che delega, ascolta, si apre e confronta.

Speriamo davvero che con Prospettiva Livorno si possa convergere, portando questi contenuti e l’apporto di tanti e tante che questo programma lo attuano già, con il proprio lavoro, nella nostra città. Unire le forze sotto un’unica coalizione sarebbe la strada per valorizzare davvero competenze e passioni, con ottime possibilità di vincere su quelli che questi cambiamenti non li hanno mai ricercati né voluti, su chi sulla partecipazione ha detto solo parole vuote, prendendo in giro tanti cittadini pronti a dare una mano per il bene comune. Sarebbe una chance che daremmo non tanto alla nostra coalizione, ma alla città intera. Sarebbe, infine, non solo una crescita elettorale, ma politica e anche umana”.

Valentina Barale

© Vietata la riproduzione