Amianto: negativi anche gli ultimi campionamenti a Villa Corridi

I lavori di bonifica partiranno a giugno e termineranno a settembre

Villa Corridi
Share

LIVORNO – Partiranno con la fine del mese di giugno i lavori di bonifica dei materiali contenenti amianto del parco di Villa Corridi.  Dopo l’affidamento definitivo alla ditta vincitrice della gara, la VICO Srl, avvenuta nei giorni scorsi, si tratta ora di attendere i dovuti 35 giorni dalla comunicazione dell’esito di gara agli altri concorrenti  avvenuta l’11 maggio scorso, come previsto dalla procedura.

Nel frattempo sono arrivati i risultati delle analisi relative agli ultimi campionamenti effettuati dall’11 al 20 aprile nelle varie strutture scolastiche del complesso di Villa Corridi  con precisione la scuola primaria e scuola d’infanzia “Ciribiciccioli”, centri infanzia “Giardino di Sara”, Centro Infanzia “I Villini”, nido “La Pina Verde” e “Scuola media Mazzini”. I risultati sono del tutto sovrapponibili a quelli dei precedenti rilievi, che avevano già escluso la presenza di quantità significative di fibre d’amianto nei locali frequentati dai bambini. Anche questa volta, infatti, i valori rilevati sono risultati di gran lunga al di sotto dei limiti di legge, escludendo una contaminazione dovuta al materiale di scarto sepolto nel parco.

Nel corso dell’estate l’amministrazione ha comunque garantito che verranno effettuati ulteriori approfondimenti a scopo precauzionale, soprattutto nella scuola d’infanzia Ciribiciccioli dove i risultati hanno evidenziato un valore di 0,27 di fibre di amianto/litro rientrando dunque ampiamente nei parametri stabiliti per legge che prevedono come limite di restituibilità ambientale 2 fibre/litro.

I lavori di bonifica si concluderanno entro il 1° di settembre, in modo tale da garantire la riapertura delle scuole in completa sicurezza. Per la riapertura del parco, si tratterà invece di attendere ancora un po’ di tempo oltre quella data, così da permettere il completamento di tutte le necessarie operazioni di ripristino del terreno; riprenderà però il regolare servizio di navetta all’interno del parco.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*