Altro stop per la Pielle maschile. Prove di fuga per le ragazze di Vaiani

Per la Serie C Femminile 5 vittorie nelle prime 5 uscite

Share

La Pielle Livorno, dopo la sconfitta nell’infrasettimanale contro l’Olimpia Legnaia, paga un altro finale punto a punto gestito in maniera poco lucida, crollando sul campo della Libertas Montale per 83-76. Sul 72-76, infatti, i ragazzi di coach Andrea Da Prato hanno smesso di segnare, innervosendosi pure per (almeno) un paio di decisioni arbitrali assai discutibili.

pielle basket contro l'altopascio cerca il riscatto
Tommaso Dell’Agnello

Il risultato? Break di 11-0 Montale e partita in ghiaccio. Peccato. Perché la Pielle, nonostante qualche errore di troppo da sottomisura e disattenzione difensiva, si è resa protagonista di una partita sopra la sufficienza, risolvendo un primo parziale piazzato dai padroni di casa all’alba del secondo periodo di 18-0 in appena 4 minuti. Una folata che non ha spazzato via il cuore di Dell’Agnello e compagni, capaci di rientrare già alla pausa lunga sul 46-38.

Nella ripresa la Pielle riesce addirittura a mettere il naso avanti (61-63 al 30’), ma senza mai scrollarsi di dosso una delle rivelazioni del torneo, insieme a Legnaia. Riisma e Zita sono due autentiche spine nel fianco, mentre i livornesi cominciano a faticare nel trovare la via del canestro. La tripla di Stolfi illude, in attesa appunto del blackout che sancisce la seconda sconfitta esterna consecutiva.

Domenica al Pala Macchia arriva Valdisieve. Vietato sbagliare.

Libertas Montale – Pielle Livorno: 83-76
Pielle: Schiano 12, Creati 6, Di Sacco 2, Burgalassi 2, Magni 14, Baroncelli 3, Bonaccorsi 3, Stolfi 8, Fantoni 8, Dell’Agnello 18. All. Da Prato, Fini.
Parziali: 22-21 (22-21), 46-38 (24-17), 61-63 (15-25), 83-76 (22-13).

Le ragazze di Vaiani

Margherita Filoni

Prove di fuga per le ragazze della Pielle Livorno, capolista del campionato di Serie C Femminile con 5 vittorie nelle prime 5 uscite: le ragazze di coach Elena Vaiani si sono infatti sbarazzate anche dell’Etrusca San Miniato (51-44, partitissima di Castiglione, Cecconi e Filoni), a detta di tutti la principali candidata al salto di categoria che, tuttavia, in questo primissimo scorcio di stagione sta faticando e non poco.

“Partita ottima, vinta in difesa – ha commentato Vaiani – ma dobbiamo migliorare l’approccio alla partita che, pure stavolta, è stato a ritmo blando; poi, una volta prese le misure, le ragazze sono riuscite a rintuzzare lo svantaggio e a prendere in mano la situazione. Bene l’attacco, che a parte qualche passaggio a vuoto si è sempre adeguato ai continui cambi di difesa di San Miniato”.

Adesso, però, guai adagiarsi sugli allori, anche e soprattutto sull’esperienza vissuta un anno fa, quando la Pielle dominò la regular season e la fase ad orologio, salvo poi vedersi sfuggire la promozione in finale playoff. Sabato la trasferta di San Giovanni Valdarno rappresenta un’ulteriore esame di maturità.

Pielle Livorno – Etrusca San Miniato: 51-44
Pielle: Zorzi 5, Toti 2, Antonelli 6, Castiglione V. 14, Castiglione M., Filoni 9, Barsotti,
Burgalassi 4, Cecconi 11, Rapisarda, Harmouchi. All. Vaiani, Martella.
Parziali: 14-19, 23-28, 40-35, 51-44

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*