AGEDO, apre il punto di ascolto per sostenere genitori e figli LGBT

Ogni primo e terzo mercoledì del mese a partire dal 6 marzo

agedo apre il centro di ascolto per i genitori di figli omosessuali e per i figli
Immagine di Johnhain su Pixabay
Share

LIVORNO – L’AGEDO (Associazione Genitori di Omosessuali) di Livorno organizza a partire da mercoledì 6 marzo un punto di ascolto per i genitori che hanno saputo dell’omosessualità, bisessualità, transessualità del proprio figlio o figlia. A loro l’associazione di volontariato offre aiuto e sostegno per comprendere che si deve essere fieri dei propri figli qualunque sia il loro orientamento sessuale e che loro contano sul sostegno e conforto della famiglia.

Agedo come genitori volontari vuole: “essere di aiuto anche ai ragazzi e alle ragazze nell’affrontare le proprie famiglie e prevenire il disagio”.

Lo sportello è rivolto

– sia ai genitori che vivono l’omosessualità del figlio o figlia in maniera non serena e che pensano di aver bisogno di aiuto e di un confronto con chi ha vissuto la stessa esperienza;

– sia per i figli e le figlie che vorrebbero poter parlare del loro orientamento affettivo con la famiglia ma non sanno come fare o hanno timore di farlo.

Dove e orario

Ogni primo e terzo mercoledì del mese a partire dal 6 marzo in via Maggi 20 al primo piano presso lo studio EssereTutti dalle ore 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

Informazioni

3393418575 – livornoagedo@gmail.com oppure sulla Pagina Facebook.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*