AAMPS riapre il Centro di Raccolta Picchianti

Cepparello: "A breve riattiveremo anche La Rosa"

Share

Pubblicato ore 17:51

LIVORNO – Aprirà da martedì 26 maggio il Centro di Raccolta “Picchianti” dell’AAMPS in via degli Arrotini 49. Per la prima settimana l’accesso avrà orario 8-12 e 13-19 e sarà organizzato in ordine alfabetico in base al cognome del cittadino:

– martedì 26/05: dalla lettera A alla F
– mercoledì 27/05: dalla lettera G alla O
– giovedì 28/05: dalla lettera P alla Z
– venerdì 29/05: dalla lettera A alla F
– sabato 30/05: dalla lettera G alla O (mattina) e dalla P alla Z (pomeriggio).

“Cominciamo aprendo al Picchianti e, a breve, riattiveremo anche La Rosa – ha commentato Giovanna Cepparello, assessore all’Ambiente – Allo stesso tempo vogliamo contrastare su tutto il territorio comunale il deplorevole fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Durante l’emergenza COVID, infatti, abbiamo registrato un peggioramento delle condizioni di igiene e decoro urbano, in primis proprio in prossimità dei Centri di raccolta e le postazioni ad accesso controllato, che ci costringe a realizzare interventi di pulizia straordinari. Attività che costano alla collettività circa 300.000 euro l’anno e che, invece, potrebbero essere usati per migliorare il servizio di raccolta. Per questo potenzieremo i controlli della Polizia Municipale. Ora più che mai serve la collaborazione di tutti per garantire una città più pulita”.

AMPS informa che per entrare al Centro di Raccolta “Picchianti” i cittadini dovranno attenersi ad alcune regole aggiuntive rispetto a quanto indicato nel disciplinare dedicato:

– indossare sempre la mascherina protettiva;
– attendere pazientemente il proprio turno rimanendo sul mezzo oppure, se a piedi, mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro;
possono entrare solo 3 cittadini alla volta (max 2 persone all’interno del mezzo);
– si scarica il materiale in modalità self-service (se presente un altro utente aspettare che abbia ultimato l’operazione mantenendo la distanza di sicurezza di almeno 1 metro);
– gli operatori sono disponibili per informazioni sul servizio rimanendo all’interno dell’Info Point;
– i cassoni sono vuotati in orari di chiusura (in via eccezionale non si escludono operazioni durante l’orario di apertura per le quali potrà essere richiesto di attenderne l’ultimazione);
– trattenersi nell’area solo il tempo strettamente necessario allo scarico;
– non si entra con sintomi influenzali (es. febbre, raffreddore, tosse);
– all’interno dell’area non si può fruire dei bagni o entrare all’Info Point.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*