Spot pubblicitario per i Mayor Von Frinzius

Un anno al top per la Compagnia

mayor spot
I ragazzi della Compagnia durante lo spot. Foto: Valeria Cappelletti

LIVORNO – Cosa ci facevano questa mattina i ragazzi della Compagnia Mayor Von Frinzius in piazza Cavour insieme a fotografi e cineoperatori? Semplice: sono i nuovi  protagonisti di uno spot pubblicitario per la Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci. Il gruppo, capitanato da Lamberto Giannini si è cimentato in una divertente performance, provando sotto lo sguardo incuriosito dei passanti.

“Creare una sintonia tra una banca del territorio e una compagnia del territorio è un’ottima cosa – ha detto Giannini – sia come sostegno finanziario, come visibilità e per contribuire a lanciare qualcosa che appartiene alla nostra provincia”. Sarà uno spot in chiave ironica e comica, come vuole la Compagnia, con la matrice in più: quella della gioventù, ha sottolineato Giannini.

“Un progetto sociale e culturale – ha proseguito Angelo Scuri responsabile marketing della Banca – noi siamo molto attenti a sviluppare sinergie con realtà che fanno parte del territorio, ed è venuto naturale coinvolgere Lamberto Giannini in questo progetto”. Questo spot rappresenta l’ennesima soddisfazione di un periodo davvero d’oro per la Compagnia: “Dopo 20 anni sembra di vivere un momento di svolta – ha detto Giannini – perché finalmente non siamo noi che si va a cercare ma sono gli altri che vengono da noi ed è il riconoscimento che esistiamo. Inoltre questo è un anno top perché si celebrano i 20 anni della Compagna, anche con un libro, “Anacronistici” ha avuto un successo incredibile e ora troviamo anche codici nuovi, come questo. A ottobre riparte il laboratorio con l’idea di creare uno spettacolo nuovo e grazie alla Banca faremo delle repliche in tutta la provincia di “Anacronistici”, a Piombino è già quasi fissato il 16 novembre, e forse arriviamo anche a Grosseto”. Lo spot dovrebbe essere pronto tra 15 giorni e girerà sulle televisioni locali.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*