Villa Mimbelli sarà scenario di matrimoni e unioni civili

Le cerimonie si terranno nella Sala degli Specchi

villa mimbelli matrimoni civili
La Sala degli Specchi

LIVORNO – Futuri sposi livornesi e non, dal prossimo ottobre, in via sperimentale, l’affascinante cornice di Villa Mimbelli potrà diventare scenario per celebrare matrimoni e unioni civili. Questa la storica deliberazione che la Giunta Nogarin ha varato nella seduta di ieri (29 giugno). Al costo di 500 euro e prenotandosi tre mesi prima sarà dunque possibile sposarsi nella Sala degli Specchi, tra stucchi, lampadari e cornici decorate. Villa Mimbelli è sede del celebre Museo Fattori che ospita opere di importanti pittori macchiaioli  e post macchiaioli, e non solo.

I livornesi, ma anche chi viene da fuori città, avrà a disposizione il terzo fine settimana di ogni mese per scegliere di sposarsi. Nei giorni di sabato e domenica potranno essere celebrate 3 cerimonie al mattino, dalle ore 10 alle ore 12, con una durata prevista di un’ora ciascuna. E altre 3 nel pomeriggio (dalle 16 alle 18), ma soltanto nel giorno di sabato. Villa Mimbelli sarà un’alternativa alla Sala delle Cerimonie di Palazzo Vecchio e alla Saletta dello Stato Civile (Palazzo Nuovo), attualmente utilizzate per tali celebrazioni.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*