320 nuovi alberi verranno piantati a Livorno

Costo complessivo dell’operazione 85mila euro

320 nuovi alberi a livorno
Tamerici ad Antignano. Ne verranno piantate 56 sul viale Italia. Foto: Angelo Lanzetta da Pixabay
  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Verde e cambiamenti climatici sono due facce della stessa medaglia: in questi giorni sono previsti due eventi legati a queste tematiche. A partire dal 21 novembre e nei giorni successivi nella nostra città verranno piantati 320 alberi, tutti di alto fusto (3 metri/3 metri e mezzo). Costo complessivo dell’operazione 85mila euro.

Gli alberi saranno così suddivisi: 20 Platani alla rotatoria Boccaccio, 56 Tamerici sul viale Italia, 5 Cipressi in via di Collinet, 3 Cipressi in via Magnozzi, 10 alberi (2 Corbezzoli, 8 Olmi) all’Asilo Chicchirillò, 37 alberi al Parco Cocchella (Corbezzoli, Olmi e Bioncospino), 140 alberi nell’area compresa tra Via della Scopaia, Via Inghilterra e Via Olanda (Cipressi, Olivi, Bagolari, Aceri, Roverelle, Olmi, Biancospino, Corbezzoli, Melograni).

Operazione quartieri alberati

L’appuntamento è il 21 novembre in occasione della Giornata nazionale dell’albero con la messa a dimora di 46 Tigli in zona Leccia-Scopaia (area via Giotto) alle ore 14.30. In collaborazione con il comitato Quartieri Alberati, che si è reso disponibile a collaborare con il Comune nella valorizzazione, implementazione e manutenzione del verde in città. Quella di giovedi è la prima “operazione Quartieri Alberati” che segna l’inizio di un fitto programma di forestazione urbana.

Bosco dei Cappuccini

Sempre il 21 novembre è prevista l’apertura straordinaria del Bosco dei Cappuccini in via Cecconi ore 14.30, per l’occasione verranno piantati tre alberi (un corbezzolo, un sorbo ed un biancospino) da parte dei bambini delle scuole elementari Carlo Bini (IIIA e IIIB) e del Biennio del liceo Artistico Colombo. Inoltre partirà l’iniziativa “Il Giardino di Robin” progetto di educazione ambientale per la riqualificazione del parco. Questa prima manifestazione fa parte di un progetto più ampio e ricco di attività con finalità ambientali e artistiche nel bosco e dintorni che si concluderà a giugno 2020 e coinvolgerà realtà come i QUES, Viviborgo, Smurg Ricerche, LIPU, Studio bonsai, il Comitato MuraLi, A.S.A, GREENCITY Treks e Associazione culturale Livorno Artistica.

“Una grande operazione di forestazione urbana che sarà implementata con nuove piantumazioni anche nei prossimi mesi – ha detto l’assessore all’ambiente Giovanna Cepparello alla conferenza stampa di presentazione – l’albero è elemento di contrasto all’inquinamento ambientale e ci aiuta a bilanciare l’anidride carbonica, a rinfrescare le nostre case, a contrastare anche l’inquinamento acustico. Ed è pure un uno strumento importante di mitigazione climatica”.

Incontro partecipato

Nel corso della conferenza è stato annunciato anche un prossimo incontro partecipato (lunedì 25 novembre ore 9.30 al Cisternino di Città) per la presentazione delle azioni di adattamento al rischio alluvioni. Tra le possibili azioni anche quella dell’aumento delle aree verdi in città.

L’incontro partecipato si inserisce all’interno del progetto ADAPT, cofinanziato dal Programma Interreg Italia – Francia Marittimo 2014-2020, di cui il Comune di Livorno è partner, e risponde alla necessità dei sistemi urbani per contrastare gli impatti del cambiamento del clima, attraverso la creazione e lo sviluppo di piani di adattamento al rischio alluvioni.

Programma

9:00-9:30 Registrazione dei partecipanti

9:30 Inizio lavori

Saluti istituzionali
Il progetto ADAPT – Assistere l’aDAttamento ai cambiamenti climatici dei sistemi urbani dello sPazio Transfrontaliero
Il profilo climatico locale del comune di Livorno. Analisi climatica: scenari futuri
Analisi delle criticità locali
Coffee break
Presentazione del processo per la realizzazione del piano locale di adattamento al rischio alluvioni
Discussione partecipata sulle possibili azioni per l’adattamento urbano

13:00 Conclusioni e chiusura lavori.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*