Nogarin: “Biblioteca Bottini dell’Olio, uno spazio per formare i giovani”

La struttura aprirà i battenti domani lunedì 18

biblioteca bottini olio
  • di Diletta Fallani:

LIVORNO – Ieri sera è stato inaugurato il nuovo polo bibliotecario comunale “Francesco Domenico Guerrazzi” alla presenza del sindaco Filippo Nogarin e dell’assessore alla cultura Francesco Belais. In molti si sono presentati al taglio del nastro, curiosi di vedere di nuovo aperti i Bottini dell’Olio. Un polo culturale di oltre 2000 mq di superficie con zone lettura e studio da 140 posti e 1900 metri lineari di volumi sistemati su scaffali a vista.

Prima del taglio del nastro è avvenuta una favolsa proiezione del videomapping appositamente studiata da Proforma (Martino Chiti e Nicola Buttari) sulla facciata della struttura dei Bottini dell’Olio. Varie immagini si susseguivano sulla facciata laterale della biblioteca.  In molti hanno fatto foto e video per ricordare il momento suggestivo. Poco dopo, spento il proiettore, il sindaco ha detto alcune parole alla cittadinanza presente.

“Oggi è una grande festa per la città – ha dichiarato Nogarin – Proprio per questo motivo sento di dover ringraziare gli uffici del comune di Livorno per lo sforzo enorme per finalizzare il taglio del nastro quest’oggi, il Progetto Toscana per averci creduto, la giunta comunale che ha lavorato in modo concreto e i cittadini che spero useranno questo posto in senso critico facendolo diventare uno spazio per formare i giovani del domani”.

Dopo il taglio del nastro, una volta entrati nella struttura,  l’Ensemble jazz del Mascagni ha allietato i presenti con  alcuni brani. Continuando il percorso era possibile trovare ARS in Fabula, una mostra di arte contemporanea che sottolinea il legame che esiste tra linguaggi diversi, tra quello  letterario e quello artistico.

Nella sala conferenze invece è stato proiettato il video composto da numerose foto di Francesco Levy che  hanno mostrato a tutti i lavori di backstage dell’allestimento della Biblioteca per renderla aperta ieri al pubblico. Nei grandi spazi della Biblioteca si sono alternate poi alcune performance  a cura degli attori Giorgio Algranti, Emanuele Barresi, Michele Crestacci, Fabrizio Brandi. Il tutto si è poi concluso con un esibizione di tango argentino a cura di Gabriele Sassetti e Barbara Taccini e  All Time Dj set.

Orari biblioteca: dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 19, domenica dalle 10 alle 19.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*