Torna “Capire un’H” in tutto il suo splendore

Tante attività pensate per abbattere i pregiudizi verso la disabilità

capire un'h
Da sx Valerio Vergili, presidente Associazione Capire un'H e l'assessore Ina Dhimgjini. Foto: Diletta Fallani
  • di Diletta Fallani:

LIVORNO – Torna “Capire un’H” in tutto il suo splendore dopo un periodo di silenzio nel novembre del 2016.  Il programma di eventi promossi dalla stessa associazione “Capire un’H”  per promuovere la cultura della solidarietà, l’accettazione e la valorizzazione della diversità. Partirà il 3 dicembre e sarà una tre giorni 3-4-5 dicembre. Questa importante manifestazione cittadina ha il patrocinio del Comune di Livorno e vede la partecipazione di vari soggetti come il centro Donna, Fondazione  Maurizio Caponi, SPI CGIL, Cinema 4 Mori, Cinema Salisiani, Centro Artistico Il Grattacielo, Associazione Kinoglaz e Ippogrifo.

“Questa manifestazione sarà un momento di importante condivisione – spiega Ina Dhimgjini, assessore al sociale – parteciperanno ragazzi delle elementari, delle medie e delle superiori oltre che la società civile.  Tre giorni dedicati alla disabilità con iniziative che esalteranno le capacità delle persone disabili nei vari campi e che  ci darà l’opportunità di continuare ad abbattere le barriere mentali fatte di pregiudizi che portano solitamente all’emarginazione sociale invece che alla giusta integrazione”.

Tra le varie attività pensate per questa edizione che vede ben 20 anni di vita, è stata prevista una rassegna cinematografica con film che ovviamente hanno un riferimento esplicito o metaforico con la diversità e la disabilità.  Si partirà con il film “Crazy for Football”, distribuito dall’Istituto Luce Cinecittà, sarà il primo film in calendario per il 3 dicembre alle ore 18.00 presso il Centro Artistico Il Grattacielo in Via del Platano.

Doppia proiezione il 4 dicembre al Cinema 4 Mori: alle ore 10.00 verrà proiettato il film “Ho amici in Paradiso” di Fabrizio Maria Cortese, mentre alle 21.20 verrà proiettato “Nebbia in Agosto” di Kai Wessel.

Ultimo film in programma il 5 dicembre alle 9.45 al Cinema i Salesiani, “La tartaruga Rossa” di Michael Dodok de Wit prodotto dal celebre studio Ghibli giapponese.

Oltre alle proiezioni di film l’associazione “Capire un’H” ha pensato anche ad un Mercatino di Natale che verrà fatto il 20 dicembre in Piazza San Marco in collaborazione del circolo didattico Micheli. Come ultima iniziativa, ma non certo per importanza, l’associazione sta lavorando ad una coinvolgente mostra fotografica con tanto di concorso sul tema della disabilità percepita dalla comunità ma anche dallo stesso disabile che decide di condividere l’immagine che ha di se con gli altri.

Da questo progetto verrà fuori una collettiva fotografica fatta da varie anime di fotografi professionisti e semplici appassionati di fotografia.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*