Share

LIVORNO – Per quanto riguarda la danza, si parte con quella contemporanea con lo spettacolo “Solo Goldberg Impovisation” (3 novembre) con la regia di Virgilio Sieni, “Giselle” (27 novembre) del Balletto di San Pietroburgo e “Il Lago dei Cigni” (20 dicembre) del Balletto di Mosca. A chiudere, ancora la danza contemporanea, con “Racconti di altre danze“.

Per la stagione concertistica ci sono grosse novità: l’introduzione dei “Concerti al chiaro di luna” con l’apertura della cupola del Goldoni per poter ammirare il cielo stellato durante l’esecuzione musicale e l’introduzione, alle 20 prima di ogni concerto, della degustazione di cibi e vini di “La Strada del Vino e dell’olio Costa degli Etruschi” e di “Tavola in Toscana”. Saranno sette appuntamenti. E saranno preceduti dagli incontri “Guida all’ascolto” dal 6 novembre al 14 maggio. A questo si aggiunge “Classica con gusto” alla nona edizione in Goldonetta, con la consueta formula del buffet finale, in collaborazione con Menicagli pianoforti.

Infine a chiudere sono gli spettacoli fuori abbonamento tra cui menzioniamo i musical “Madagascar-A musical adventure” (3 gennaio) e “Mamma mia!” (30 gennaio); gli spettacoli di Paolo Migone (10 marzo), Arturo Brachetti (23 marzo), Giuseppe Iacobazzi (21 aprile) e Pucci (8 febbraio); il concerto di Capodanno (1 gennaio); lo spettacolo “Piombo” dedicato ai 40 anni dal rapimento di Aldo Moro.

A cura della redazione