Bilancio Effetto Venezia 2018, registrate 180mila presenze in città

La prossima edizione si terrà dal 31 luglio al 4 agosto 2019

effetto venezia 2018 bilancio

LIVORNO – Presentato il bilancio delle cinque serate di Effetto Venezia 2018 mentre già l’Ammirazione lavora alla prossima edizione che si terrà dal 31 luglio al 4 agosto 2019. La manifestazione che si è svolta nel quartiere storico di Livorno dall’1 al 5 agosto scorsi ha fatto registrare 180mila presenze in città. “Una edizione senza precedenti – l’ha definita il sindaco Filippo Nogarin, che ha porseguito – abbiamo finalmente fissato il format definitivo del festival, basato su 5 serate che rappresentano un giusto compromesso tra le esigenze degli abitanti del quartiere e le esigenze degli operatori commerciali e degli artisti, che si sono resi conto che 5 giorni fatti bene sono il numero giusto per creare quella tensione comunicativa che, anche in ambito nazionale, riesca a trasmettere il desiderio di “esserci”.

Quest’anno il tema di Effetto Venezia era “Terra di talenti tra arte, cultura e sport“ e proprio lo sport è stato un argomento centrale della kermesse sia per i numerosi incontri letterari, che per la presenza del Villaggio dello Sport ma soprattutto per la Mostra itinerante sulla Nazionale italiana che si teneva nella Biblioteca dei Bottini dell’Olio e che ha registrano la presenza complessiva di 1500 visitatori. Sempre parlando di cultura il Museo della Città forte dei biglietti a prezzo ridotto ha registrato  un totale di 327 presenze.

Il Teatro Vertigo che ha sfornato spettacoli in vernacolo livornese con il primo Festival ha visto la presenza nel corso delle 5 serate di 900 spettatori registrando spesso il sold out. Anche Le stanze livornesi in Fortezza Vecchia di Emanuele Barresi ha raggiunto oltre 600 spettatori complessivi.

Positiva la presenza del servizio navetta gratuito che durante le serate ha collegato il Modigliani Forum e via Masi con piazza Grande, 2838 persone lo hanno scelto durante i 5 giorni per raggiungere la manifestazione.

Il Palco Centrale di piazza del Luogo Pio che ha visto la presenza di musicisti del calibro di The Zelig Circus, Lo Stato Sociale, I Matti delle Giuncaie e l’ultima sera il tributo a David Bowie con Rondelli, Snaporaz, Lupe Velez, i Sinfonico Honolulu ha ottenuto una presenza di 8-9mila spettatori a serata.

Il Mercato Centrale, che da quest’anno è stato teatro di eventi musicali, non solo enogastronomici ha visto un’affluenza complessiva di 2mila persone.

Per quanto riguarda i rifiuti: “Grazie all’iniziativa congiunta con il Comune di Livorno e con gli esercenti – ha detto l’ingegnere Fabio Balluchi di Aamps – è stato possibile allestire oltre 200 contenitori speciali per la raccolta dei rifiuti riciclabili, e un programma rinforzato di ritiri per tutta la durata di Effetto Venezia. Abbiamo raggiunto una percentuale del 65,6% di raccolta differenziata, da destinare al riciclo (carta e cartone, organico, multimateriale leggero). È un dato superiore di oltre 10 punti percentuali rispetto al risultato della passata edizione (54,4%)”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*