Arriva la Notte dell’Archeologia al Museo della Città di Livorno

Si terrà anche il laboratorio "Piccoli restauratori crescono"

museo della città
Alcune opere in esposizione: il progetto del Pentagono Buontalenti, "Dei delitti e delle pene" di Cesare Beccaria, un manifesto storico di Leonetto Cappiello. Foto: Valeria Cappelletti

LIVORNO – Sabato 21 luglio si terrà il penultimo appuntamento con la Notte dell’Archeologia al Museo della Città di Livorno, nel quartiere de La Venezia, che aderisce alla diciottesima edizione regionale delle “Notti dell’Archeologia” in programma questo mese nei musei,  nelle aree e parchi archeologici della Toscana.

A partire dalle ore 21.15 – con repliche ogni 30 minuti – si terrà la performance “Letture e Musica ispirate all’archeologia – il ruolo degli eroi e delle antiche divinità”. Selezione di letture da poeti greci e latini, testi di storia che trattano di società, usi e costumi degli antichi, con particolare riferimento a quanto esposto tra le collezioni civiche livornesi presso il Museo della Città; le letture saranno accompagnate da suggestioni musicali ispirate al contesto, eseguite da giovani talenti livornesi. In particolare si trarrà ispirazione dalle raffigurazioni sulle urne per trattare l’argomento.

Alle ore 21 il laboratorio “Piccoli restauratori crescono:troviamo il pezzo mancante”. Un archeologo esperto li condurrà in una divertente visita guidata presso la sezione archeologica e come veri archeologi-restauratori, dovranno cercare i pezzi di un vaso e ricomporlo integralmente. Questa attività sarà a pagamento  3.50 euro ed è obbligatoria la prenotazione al numero: 0586/824551

Ingresso: biglietto ridotto per l’ingresso alla sola sezione delle Collezioni cittadine (dove si svolgono gli eventi) € 3,50. Biglietto ridotto per la visita all’intero museo compresa la sezione arte contemporanea € 6,00 .

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*