Federico Maria Sardelli e l’Orchestra del Maggio al Goldoni

La serata prevede le opere di Mozart, Haydn e Beethoven

maggio musicale
Federico Maria Sardelli e Orchestra del Maggio Foto: Michele Monasta

LIVORNO – Il Maestro livornese Federico Maria Sardelli, apprezzato direttore d’orchestra livornese di casa nei maggiori teatri in tutta Europa, e l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino saranno protagonisti, mercoledì 16 maggio (ore 21) al Teatro Goldoni, per chiudere il tour della presitgiosa compagnia orchestrale che ha lasciato la città di Firenze per viaggiare in tutta la Toscana con il suo Festival giunto all’81esima edizione. L’Orchestra che ha avuto la direzione stabile di Riccardo Muti (dal 1969 al 1981) e quella principale di Zubin Mehta dal 1985, sarà impegnata in un programma interamente dedicato a composizioni del classicismo viennese.

Tre opere meravigliose sono in programma per la sera di mercoledì: apertura con Mozart e la Sinfonia in sol maggiore KV 129. La composizione in tre movimenti senza un minuetto prevede un umoristico Allegro iniziale, un Andante basato su una semplice melodia e un Allegro finale che è quasi un Rondò il cui tema principale è esposto da tutta l’orchestra all’unisono, come un tipico segnale di caccia.

Si prosegue con la Sinfonia n. 96 in re maggiore di Haydn. Questa Sinfonia è detta anche “il miracolo” a ricordo di un incidente avvenuto quando fu eseguita la prima volta: subito dopo il bis dell’ultimo movimento, il grande lampadario che illuminava la sala crollò dal soffitto al pavimento senza fare vittime tra il pubblico che dopo un momento di terrore, gridò al miracolo, appunto. A chiudere la Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21 di Beethoven.

Biglietto: posto unico intero 17 euro, under 30 euro 10, in vendita presso il botteghino del Goldoni (tel. 0586204209) aperto il martedì e giovedì con orario 10-13 ed il mercoledì, venerdì e sabato ore 17-20, oltre che sul sito del teatro e su www.boxol.it.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*